VENERDI' 6 SETTEMBRE 2019

Serata in collaborazione con

19:15 Reading NO - Antologia di racconti su Novara con Luca Ottolenghi e Dembo Djabi
19:40 On the road di Milo Scotton di ArteMakìa
20:00 Incontro con Emanuele Russo presidente di Amnesty international Italia
21:00 In "Viaggio" e "On the road" di Milo Scotton a cura di ArteMakìa in collaborazione con Fondazione Piemonte dal Vivo


 

e accessibile anche ai non vedenti grazie al progetto "Le Notti per Tutti" sostenuto dalla Fondazione Comunità Novarese Onlus


21:30 OZ. STORIA DI UN'EMIGRAZIONE

Spettacolo sostenuto nell’ambito del progetto NEXT/laboratorio delle idee 2014 con il patrocinio di Amnesty Internationale di EveryOne Group for the international cooperation on human rights culture.

Regia Giacomo Ferrau, Drammaturgia Giacomo Ferraù, Giulia Viana.

Con Andrea Pinna, Libero Stelluti, Valentina Scuderi, Giulia Viana. Coordinamento coreografico Riccardo Olivier.  Con l’amichevole partecipazione di Ida Marinelli che presta la sua voce alla Strega del Nord
Produzione Eco di fondo.
Con il sostegno di NEXT 2014, LAB121, Teatro del Buratto, Teatro delle Ali

 

Abbiamo provato a leggere Oz come una delicata metafora del tema dell'immigrazione. Abbiamo immaginato quattro piccolissimi eroi impegnati in un lunghissimo cammino attraverso terre devastate dalla guerra, dalla poverta. In viaggio verso la salvezza, verso un’utopia. Verso una terra di pace, soprannominata Città di Smeraldo, dove risiede il famosissimo Oz. Oz ha il potere di cambiare le sorti di ogni essere vivente. Oz forse è la soluzione ad ogni problema. O forse no. Dorothy è ancora una bambina allegra e vivace.
A causa di un uragano, la nave crociera su cui viaggia assieme agli zii, naufraga. Al risveglio, Dorothy, si ritrova catapultata in una realtà mai vista prima. Un nuovo paese, tanto bello alla vista, quanto ostile.
Non ha documenti, non ha riferimenti. Tutto il suo mondo di lustrini e bambole è improvvisamente scomparso.
Dorothy vorrebbe tornare a casa. Non è mai stata, infatti, in una terra straniera senza documenti, senza un'identita, senza nessuno che la protegga, che la difenda.
Il paese dove è piombata, è un paese in guerra.
Nessuno sa dare aiuto a Dorothy, perché ognuno ha già problemi più grandi da risolvere. Ma tutti le indicano un posto dove ogni problema viene risolto.
Dove ogni desiderio viene esaudito. Dorothy crede alle fiabe. E ai lieti fini. E si mette in viaggio. Sul suo cammino incontrerà tre personaggi che, come lei, sono alla ricerca di qualcosa.

Solo che, al contrario di lei, dalla propria terra cercano di fuggire!
Una ragazzotta dai capelli color paglia che desidera un cervello: fuggire dalla sua terra dove essere donna significa non essere liberi di scegliere di studiare. Un robot, con un passato da essere umano, che ha guarito le sue ferite sostituendo i suoi arti con la latta. E, a parer suo, anche il cuore. Infine, un energumeno che sembrerebbe mangiarsi il mondo in un boccone e che invece si rivela un disertore, un vigliacco. Il suo cammino adesso va incontro al riscatto della sua codardia, per poter dimostrare, nella sua nuova patria, il coraggio conquistato. Il fulcro dello spettacolo non è il punto d'arrivo, ma il cammino stesso.

Il viaggio che i nostri piccoli eroi intraprendono.
La diffidenza iniziale, provocata dalla differenza di abitudini e costumi, cederà pian piano il passo a una lenta scoperta dell'altro. Del diverso da se.
Per scoprire che il nostro non èné il migliore né il peggiore dei mondi possibili. Ma solo un mondo tra tanti.
E che il mondo è fatto delle relazioni che noi instauriamo. Per scoprire che Casa significa qualsiasi luogo al mondo dove si riceve affetto. Per scoprire che gli unici valori a cui aggrapparsi con ogni forza sono l'amore, l'amicizia, la lealtà, la comprensione di ciò che è differente da noi e ci spaventa. Fino a che non si arriva ad Oz. Per scoprire che....

TRAILER DELLO SPETTACOLO  https://www.youtube.com/watch?v=dxTKnllxJ1Y

23:00/24:00 Drink and talk

BIGLIETTI 10 Euro.

INFO e PRENOTAZIONI TEL 349-1008375 / cabiriateatro@gmail.com

DOVE CASA BOSSI / Via Pier Lombardo 4 /angolo Baluardo Quintino Sella, Novara