Venerdì 7 agosto
PREMIÈRE ÉTUDE  SUR EDITH  PIAF
Clelia Cicero voce
Corrado Caruana, chitarra manouche
Fanno spettacoli in Italia e nel mondo. Questo progetto trae origine dalla grande passione per Edith Piaf , la sua strabiliante vena interpretativa e il suo personaggio.
Clelia Cicero insieme a Corrado Caruana, propone un concerto che possa riproporre i suoi celebri brani con una sonorità nuova e che permetta quindi alle canzoni stesse di riemergere nella loro struttura naturale togliendo loro quella patina di antico.
Per fare questo si sono accompagnati dallo strumento della chitarra manouche, quella usata dai musicisti zingari delle tribù Manouche; quella, per intenderci, che ha reso celebre il grande impareggiabile chitarrista Django Reinhardt.
Le caratteristiche di questo strumento riportano ad una sonorità semplice e da strada e, soprattutto, hanno permesso di "rivoluzionare" le canzoni e di ritornare alla voce pura e risaltante, all'interpretazione come primo elemento.
Questa fantastica esperienza musicale ha portato il duo tutt’ora a cantare non solo in Italia, ma in tutto il mondo: Francia, Svizzera, Argentina e Stati Uniti.
Per anni Edith ha cantato sui marciapiedi di Parigi per qualche spicciolo, accompagnata solo dal rumore della città. Poi qualcuno ha prestato ascolto e la sua voce ha finalmente incontrato la Musica. Per noi è andata più o meno così. Quando penso a lei vedo una voce, un fascio di luce rossa che taglia l’aria spazzando via quello che non serve. Penso all’essenza. All’ anima. Alla sintesi, che a mio parere è un dono. Eppure lei era così piccola, ed era sempre stata così fragile…Sia quando tremava per il freddo nelle strade di Parigi, sia quando cantava sul palco del Carnegie Hall a New York. Mi sono appassionata subito a questo personaggio così lontano dal mio tempo e così vicino al mio cuore. Edith Piaf non è solo una straordinaria voce legata ad un’epoca che ci piace ricordare con gli occhi trasognati. Lei rappresenta la straordinaria forza comunicativa che il canto ha, soprattutto quando è filtrato da un‘anima capace di profondi sentimenti. Edith traduceva emozioni, interpretava e soprattutto raccontava delle storie, magari non sue, ma nelle quali sapeva entrare come protagonista incisiva e sensibile.
TRAILER
https://www.youtube.com/watch?v=7SrGVW0agC8

INFO SERATE

info@cabiriateatro.com / 3491008375 /www.cabiriateatro.com

18:00 - 19:00 ON AIR Incontri di approfondimento in diretta FB

20:30 - 21:30 WAITING FOR Reading e concerti al castello pre spettacolo

21:30 SPETTACOLO

IN CASO DI PIOGGIA LO SPETTACOLO SI TERRA' AL TEATRO FARAGGIANA

INFO BIGLIETTERIA

ONLINE https://biglietteria.fondazioneteatrococcia.it

BIGLIETTERIA TEATRO COCCIA, Via F.lli Rosselli 47. Orari di apertura:
- dal martedì al sabato, esclusi festivi, dalle ore 10.30 alle ore 18.30
- nei giorni di spettacolo da un'ora prima dell'inizio delle rappresentazioni presso l'ingresso di Piazza Martiri  del Castello Sforzesco